the Britalian Milan site for pure Beady Eye, Pretty Green, Oasis, and City fans

Be myself can't wait

Oggi volevamo parlare di quel libro Be myself, siccome le recensioni dei lettori sono tutte entusiastiche senza motivo (soliti fan accecati che evidentemente non hanno vissuto gli anni Oasis, o almeno non quelli degli anni '90). Uscito nel 2011 a 20 euro, avevamo quasi subito interrotto la lettura perchè era abbastanza illeggibile. Parlandone, lo rendiamo più interessante. Funziona come il cocco dei media Potato. La sua strategia mediatico-massonica, non importa parlarne male, purchè se ne parli.

Noi ignoranti non capiamo come si sia potuto dare alle stampe (peraltro dall'Arcana editrice) un libro così in Italia patria di Manzoni e Dante. Pieno di errori sia in italiano che inglese, persino di ortografia fino a errori grossolani tipo "Sally non può aspettare" (veramente poteva...), stravolge il significato, come tutto il resto politicizzato (gli Oasis NON sono i Radiohead e sono stati tra i pochissimi a non far politica e sempre parlato di merda di chi fa politica in musica, quindi parlerebbero di merda anche di questo libro), sembra scritto proprio da un renziano, nato nel 1986 (8 anni nel '94). Certo siamo in democrazia e si può scrivere anche delle guerre puniche pur non avendole vissute ma sugli Oasis è diverso, anche perchè credono di averli vissuti per quei pochi anni in cui li hanno visti... quando l'unico vero periodo Oasis era 94-97. Non ci metteremmo mai a raccontare come sono andate le cose negli anni '60 dei Beatles perchè sbaglieremmo molto. Tutte le informazioni da dove le prendono? da internet, dalla Wikipedia, da altri, da sentito dire. Non a caso lo scrittore non è (più?) un fan degli Oasis, ma sembra proprio dei Blur e dei Radiohead. Uno che era un vero fan puro degli Oasis in quegli anni, semplicemente NON lo era dei Blur o altri.

Gli Oasis non sono mai andati a Live8 e concertoni pacifisti ("the fucking hippies") che l'anti-ambientalista Noel ha sempre odiato e ne dicevano di tutti i colori (tra l'altro usando parole come "frocio" per insultare) contro Bob Geldof, Bono ecc poi Potato per frequentarlo si vede che hanno parlato i soldi europeisti massonici...
Guardando già la copertina sembra una contraddizione con quello che poi scrive, i Gallagher sembrano dei nazionalisti di orgoglio britannico.
Una cosa che i nuovi fanboys non capiscono perchè travolti dal politicamente corretto odierno è che gli Oasis erano politicamente scorretti e mandavano a cagare chiunque, uomo o donna, di destra o sinistra, bianco o nero, e profondamente maschilisti ("the fucking woman").
Sembra un libro scritto da uno che immagina cose e cerca di trovare per forza un significato nei testi, che invece Noel ha spesso detto (e anche Liam) non ci fosse, era nonsense e persino da non più fan di Noel diciamo pure che era una buona cosa, perchè era divertimento.
Basta ascoltare Noel, che ha spesso detto che le frasi delle canzoni non c'entrano una con l'altra ma fanno solo rima.

"La musica non ha mai spostato niente, neanche negli anni '60, ai tempi del Vietnam. Il rock incide nel look, negli atteggiamenti, ma non nella politica. Forse conoscendolo Lennon era un cretino, non ci sarei andato d'accordo e l'avrei odiato. La gente parla troppo della sua vita, del pacifismo e così via, quello che mi interessa sono solo le sue canzoni. E se qualcuno organizza una marcia contro la guerra, io preferisco andare al parco con mia figlia".

Secondo lo scrittore, gli Oasis (che Bobby Gillespie ha detto "non si sono mai interessati alla musica nera"... rasssssisti... più che i neri, gli Oasis non tollerano i coglioni) non ottenevano il 1° posto nella classifica inglese dai tempi di What's the story morning glory... possiamo tranquillizzare le multi-milionarie tasche di Potato, TUTTI gli album degli Oasis hanno raggiunto il 1° posto. Non si può dire lo stesso di tutti gli album dei Radiohead incompatibili con gli Oasis. Una volta ci piacevano, poi, pur essendo gli intelligentoni laureati contrapposti agli Oasis "hooligan ignoranti", hanno dovuto anche far politica per avere qualcosa da dire (col "risultato" che Bush è stato eletto una seconda volta, il più votato nella storia). I "freaks rising up thru the floor" di Bag It Up è un riferimento al mostro Thom Yorke, che entrambi i Gallagher non hanno mai sopportato.

Tra le varie castronerie per cui talvolta sembra un libro comico, traduce ripetutamente il "winding" di My Big Mouth, Wonderwall ecc con "ventoso"... non c'entra nulla col vento, altrimenti non si pronuncerebbe UAINDING... tipo il Ministro degli "esteri" Alfano quando diceva the UAIND... chefffigura di merda... storica!
Traduce Whatever, "get a grip of yerself"="ci appigliamo l'un l'altro" (???) ...è l'individualismo degli Oasis, sii padrone di te stesso. Non è la catena dell'amore di Sandra Milo. Significa non aver capito una mazza, è l'opposto.
"sing the blues" non è la musica blues (ma gli Oasis non si erano mai interessati alla musica nera? il blues è molto nero)
To Be Where There's Life, "Dreamers come crawling"="i sognatori vengono nuotando, una persona che usa il crawl, lo stile libero del nuoto, crawling è intraducibile"... STRISCIANDO...
Ci chiediamo cos'hanno i renziani con l'inglese? un'idiosincrasia atavica? mutuata dalle scuole italiane dell'Ufficio SInistri? magari sono bravi in altre cose (o anche no, e si vedono i risultati) ma lascino stare queste.
Noel direbbe che sono "fottuti comunisti" che odiano l'America e quindi hanno un rapporto difficile con l'inglese... sono come quelli del PD che più o meno inconsciamente vogliono essere sostituiti come vuole la massoneria accecandoli perchè ormai sono alla canna del gas...
Gli utopisti strisciano e si appigliano al tram come l'autobus di Whatever.
Come dicevamo sui blog in italiano, poi i nuovi fan non fanno lo sforzo di imparare da soli che si trovano già tutto pronto e comodo... si basano su altri... "always seems to me you always see what people want you to see"...
Poi te credo che sono indecisi e dicono "de de de de" alla Renzie e the waind.
L'essenza degli Oasis era il senso di sicurezza che trasmettevano (persino già dal logo fatto da Brian) che colpiva molto i teenager, insicuri "by definition".
In quegli anni quando non esisteva internet (eh già, non esisteva) dovevi fare lo sforzo di andare di persona a cercare cose materiali sugli Oasis, giornali, libri (persino per le foto come Noel guarda le figure di Rimbaud), perlopiù in inglese.

Siamo disposti ad apprezzare il lavoro di ricerca tipo tesi universitaria da "fucking student" (direbbe Liam, come il libr rimarca che gli Oasis odiavano i secchioni) e le critiche a Potato, e poi inizia ad accorgersi che Potato è un falso amico come winding (e ci è cascato) e Potato diventa un'altra persona (è cambiato almeno 3 volte), ma ad esempio l'unica cosa più importante da dire su Magic Pie che non viene detta è che contiene frasi prese dai discorsi di Blair (prima ce la mena con la politica e poi non nomina l'unico episodio più politico degli Oasis col famoso incontro con Noel?) ma solo etichetta le frasi come "banalità. Le altre persone non sono in grado di capire qualsiasi cosa" (significato delle parole di Blair?) e cita piuttosto Daniele Groff...

Ci sono strafalcioni pazzeschi, tipo che Noel si è trasferito da Londra a Manchester......... veramente è il contrario.......

Proprio convinto che Sally CAN'T wait, non era un refuso, un'altra volta fa addirittura tutto un discorso tirando in ballo gli Stone Roses e Sally che NON può aspettare, travisando quindi il senso.
Sally poteva aspettare, non voleva un'eiaculazione precoce.
Poi s'inventa testi e titoli, che bravi questi scrittori illuminati in camicia bianca illuminata come Potato e Renzie (che l'aveva messa persino sotto la mimetica militare, quindi punibile, perchè in gergo "mischiava" il militare con il civile... se l'avessero punito non poteva andare a fare il weekend a Sankt Moritz...).
A Quick Peep è diventata "A quick peep while he's away" (???)
Persino nel titolo grande "MY MAGIC PIE" (si chiama Magic Pie)... solo perchè non è famosa, e se chiamassimo Wonderwall MY WONDERWALL... e che cazzo.

Dice che Tony Wilson ha detto che la strada dell'eccesso porta al palazzo della saggezza... veramente era un certo WilLIAM Blake.

"Quei ragazzi brutti come loro, stupidi come loro, ignoranti come loro"... non eravamo nulla di quelle cose. Liam è brutto? L'attrazione che avevano le ragazze era fondamentale. E gli Oasis sono molto più intelligenti di molti laureati.........

Ci riprova a inserire la politica dove non c'entra. Ricordiamo benissimo che Potato e gli Oasis erano un'eccezione e aveva APPOGGIATO la guerra in Iraq, anche perchè l'appoggiavamo anche noi e la pensavamo come lui (e ancora, ma in parte) e l'Italia era in prima linea (anche se "missione di pace") eravamo a militare e la nostra segretaria piangeva per Nassiriya, ci riguardava direttamente. Non era casuale che Little by little inizia citando la Dichiarazione d'Indipendenza USA. Liam (incazzatissimo per la sua NewYork voleva dare una lezione agli arabi dopo l'11 settembre ma di solito non parlava di politica) non avrebbe preso Potato per il culo per "Blair Hitler" se Potato non fosse stato a favore.

Quando c'erano gli "espropri proletari" in Inghilterra e avevano derubato negozi Pretty Green, Liam voleva sparargli con un cecchino.

A un certo punto sembra un libro fatto per riconciliarti con Potato. Perchè lo critica fino quasi all'insulto. Con noi andrebbe a nozze ma noi abbiamo motivi validi perchè conosciamo bene Potato.
It's Gettin' Better Ma : "la canzone suona a un volume allucinante, quasi a voler annegare nel rumore le cazzate che è costretto a cantare Liam".
Ricordo guardare quello speciale su Italia1 era come per i bambini vedere Mary Poppins. Ma che ne sanno i 2000... ma che ne sanno i 90... ma che (quasi) ne sanno gli 80...
E poi Liam era troppo bello (Noel no) con quel cappello di velluto a costine della marca militare Kangol, grazie alla quale ebbi il primo threesome canoviano con due ragazze inglesi in cerca di enotheche toscane.

Be Here Now : "pezzo profondamente inutile, senza senso per davvero, musica trita e ritrita, frasi messe lì giusto per scrivere qualcosa, non si capisce, per fortuna di questa lunga presa in giro restano pochi ricordi" ecc. è chiaro che non ha vissuto gli Oasis, e qui lui aveva 11 anni e iniziava a imparare le prime parole in inglese (ah in italiano "sognamo" si scrive "sogniamo" perchè la desinenza è "iamo", egli "dà" con accento, ecc). Questa invece era fondamentale e rappresenta i maggiori ricordi (e infatti viene ancora cantata da Liam), e proprio perchè secondo lo scrittore non aveva senso, lo aveva per gli Oasis, e queste considerazioni sono offensive per chi ha vissuto quegli anni. E disprezza anche Stay young. Non può credere di essere Noel Gallagher e insultare questo album. Non a caso Be here now e Stay young erano all'inizio dei concerti.
Avrebbe una diversa opinione se alle prime di note di Be Here Now fosse stato catapultato davanti, e dopo un concerto a pogare saltando puzzando come una capra.
Non scherziamo, ad esempio "kickin' up a storm from the day that I was born" per me ha significato fin da molti anni prima quando alla scuola materna ho schiacciato le dita in una sdraio a un mafioso e molti anni dopo me l'ha ancora rinfacciato mafiosamente. Massoni del cazzo.
La sdraio della copertina di Roll with it, anticipatiiiiiion... molo Di Weston-super-Mare poi incendiato.
Fin da quando al parchetto dei tossici dove mi ha portato la ragazza del 2005 ho tirato la pallonata distruggendo la pizza di un sosia di Liam.
Non per fare un complimento a Potato ma "make no sweat of the hole that you're digging" era significativo e anche "get a grip of yerself inside" (cioè appigliamoci l'un l'altro ahaha) e il cmon cmon cmon yea yea yea ripreso da Columbia scritta originariamente da Liam.
"Non si capisce"... forse lo scrittore non ha capito.

Ancora l'autore manca il punto principale (a proposito, "miss" in I Hope I Think I Know significa proprio mancare, non rimpiangere, la vita è colpire il bersaglio o mancarlo... come nel calcio "miss the target") anche in Don't Go Away (Feel the pain). I Real People sono stati turbo-fondamentali per l'esistenza degli Oasis e dei primi 4 album (comprese le b-sides). "Noel punta in alto" per le parole "cold and frosty morning" dai Kinks, Dead end street. Noel punta a scopiazzare come al solito, e certe canzoni dei Griffiths non sono neanche state pubblicate perchè Noel ha pubblicato le "sue"... Così anche in All around the world, con "seconda voce" di Richard Ashcroft (non ci risulta in Magic Pie).
"Chi non conosce la genesi della canzone"... autobiografico.

Non nomina neanche Noel che lascia la band nel 2000 (oltre al '94 e 2009).

Parla di calcio e sembra avercela contro la Thatcher, ci sembra che qualcosa abbia fatto contro gli hooligan...

L'autore riconosce alcune cose e punzecchia spesso Potato, "non più credibile" dal terzo album perchè milionario.

Altro errore : Stop crying your heart out compare in raccolte, Time flies.
Definisce Better Man la peggior canzone... certo se è un fan dei Radiohead potrebbe sfuggirgli il concetto di "cool". L'early mix da un certo punto è come una scopata.

Sembra che abbia qualcosa contro i Gallagher (forse essendo un fan Radiohead) che ci può stare se gli hanno fatto qualcosa di personale ma vista la serie di strafalcioni ha una conoscenza di loro attraverso i media. "Basta vedere i filmati". No, non basta.
"Un gruppo incapace di svincolarsi dall'identità fortissima con la natìa Inghilterra"... ottimo così, ma forse non per un globalizzato renziano berlusconiano mortadelliano europeista che sia.

Recensioni : "Tradotti e spiegati in modo perfetto" (sic e sick) e non è neanche vero che ci sono tutte le canzoni. "Ben Scritto". "Un vero madferit non può non apprezzarlo" (o non può non smadonnarci sopra).
Preoccupante che in tutti questi anni ci sia chi l'ha letto e ne sia in qualche modo rimasto influenzato.

Rivogliamo indietro i 20 euro. Anche perchè sono 40.000 lire per un libro di piccolo formato (2 settimane prima dell'EuroDiMerda Globalizzato Mortadelliano Renziano Berlusconiano un libro costava 8 o 9 mila cioè circa 4 euro... i prezzi aumentano ma quasi quintuplicarli ci sembra un tantino esagerato).
Related Posts with Thumbnails

archives (click on the arrows)

Oasisblues copyright © 1994 - 2017

Beady Eye gigography and next tour dates

2000

30 May - Forum, Milan, Italy (the first "Noeless" gig since 1991 when he didn't join Oasis yet)

summer tour without Noel

2003

16 November - Andy Bell unplugged - Debaser, Stockholm, Sweden (bootleg)

2011


3rd & 4th March - Barrowland, Glasgow, Scotland +here and here + bootleg
6th & 7th March - O2 Apollo, Manchester +bootleg 1 +bootleg 2
9th & 10th March - Troxy, London +bootleg 1
13 March - Casino de Paris, Paris, france
14 March - E-Werk, Koln, Germany
16 March - Alcatraz, Milan, Italy +dvd bootleg
18 March - La Riviera, Madrid, Spain +bootleg
19 March - Bikini, Toulouse, france
21 March - Paradiso, Amsterdam, Holland (bootleg)
22 March - Ancienne Belgique, Brussels, Belgium (bootleg)
14 & 15 April - The Olympia Theatre, Dublin, Ireland here a bootleg image
17 April - Ulster Hall, Belfast, Northern Ireland
20 April - O2 Academy, Newcastle (a photo here)
23 April - Centre, Newport (photo and bootleg)
30 May - Grosse Freiheit 36, Hamburg, Germany
+a photo here + win tickets here
8 June - Saschall, Firenze, Italy +my story here +bootleg here +win tickets here
11th June - Papillons de Nuit Festival, Saint Lo, france
12 June - Isle of Wight festival +story here and here +interview here +videos here +interview and bootleg here
25th June - Theater of Living Art, Philadelphia, U.S.A.
30 June - Rock Werchter, Belgium (bootleg)
1 July - Main Square Festival, Arras, france +a photo here
7 July - BBK Live Festival, Bilbao, Spain
9 July - Oxegen Festival, Naas, Ireland
26 August - Reading Festival (win tickets) +videos here +review&video here +bootleg here
3 September - AX Hall, Seoul, South Korea
14 September - Twinkle Rock Festival, Taipei, Taiwan
7 October - Atlantico, Rome, Italy +main bootleg here +another bootleg here
+win the concert here
11 October - Volkshaus, Zurich, Switzerland (postponed)
13 October - Gasometer, Vienna, Austria (postponed)
31 October - Theater Caupolican, Santiago, Chile
2 November - Teatro de Verano Ramon Collazo, Montevideo, Uruguay
3 November - Teatro Colegiales, Buenos Aires, Argentina
4 November - Personal Festival, Buenos Aires, Argentina
5 November - Planeta Terra festival, Sao Paulo, Brazil
12 November - O2 Academy, Sheffield
14 November - O2 Academy, Birmingham
17 November - O2 Academy Brixton, London
2 December - The Warfield, San Francisco, U.S.A.
3 December - Wiltern Theatre, Los Angeles, U.S.A. +another complete review here +win tickets here and here
5 December - First Avenue, Minneapolis, U.S.A.
6 December - The Rave Ballroon, Milwaukee, U.S.A.
9 December - Terminal 5, New York, U.S.A.
10 December - House of Blues, Boston, U.S.A.

2012

new tour

2013

3 June - Abbey Road, London (acoustic) +bootleg here
7 June - McClusky's, Kingston (album launch acoustic gig)



8 November - Olympia Theatre, Dublin, Ireland

2014

Noel Gallagher solo gigography, and Low Lying Turds tour dates

(although his blinded fans say he's a "new solo artist", it's 20 years he's around and already played "solo" gigs previously (the first one in 1994), with the help of other people of course, as the Unplugged 1996, the gig for Tibet, the tour in 2006-2007, London, Milan, Manchester, Moscow, Los Angeles, Toronto, Paris, Australia, etc.)

2010


25 March - Royal Albert Hall - London

2011


28 November - Alcatraz - Milan, Italy + review here +video bootleg here +audio and video bootleg here

2012


lost interest... even Noel got bored of himself

10 April - Auditorio Banamex - Monterrey, Mexico (cancelled)

END OF THE HIGH FLYING BIRDS

2013

fans leave the gig again and ask for Liam again
..... € 10 = £ 8
 

oasisblues fan since 1994 - Copyright © 2019 Magazine 4 Column is Designed by Ipietoon Sponsored by Dezigntuts